Il Coniglio Grigio di Carmagnola Stampa E-mail

Cnglio grigio di CarmagnolaIl Coniglio Grigio di Carmagnola nasce da una popolazione locale di conigli comuni a mantello grigio, molto diffusa nelle aziende piemontesi sino alla fine degli anni Cinquanta. È l’unica razza di coniglio piemontese di cui sia rimasta qualche traccia. Attualmente vanta poco più di 2000 soggetti, allevati Pralormo, Carmagnola, Piobesi, Cantalupa e Murisengo.

 

 

Di taglia media, ha il corpo allungato e fianchi muscolosi. La testa è leggermente allungata, le orecchie sono forti, portate a V e lunghe sino a 14 cm, l’occhio è bruno. Sembra discenda da un incrocio con il cincillà. La salute delicata e la pelle sottilissima lo rendono difficile da allevare nelle comuni gabbie, pertanto viene allevato in piccoli nuclei, a terra o in gabbie di legno. Si ciba soprattutto di erba e fieno.

Carta identità